Ciba Brokers, il bilancio 2021 conferma il trend di forte crescita della società

Lo scorso 28 aprile si è svolta, presso la sede di Bologna, l’assemblea degli azionisti di CIBA BROKERS S.p.A., al cui ordine del giorno era prevista la presentazione e la conseguente approvazione del bilancio 2021, unitamente alle relazioni del Collegio Sindacale e dei Revisori dei Conti. Oltre a ciò si è svolta una parte straordinaria, nel corso della quale è stata presentata ed accettata la proposta di aumento gratuito del Capitale Sociale fino ad euro 500.000,00, da attuarsi mediante aumento del valore nominale delle azioni in circolazione.

Il bilancio della società presenta dati decisamente positivi e in crescita rispetto all’esercizio 2020, con un incremento del fatturato pari al 13,24% (da euro 3.164.442,00 a euro 3.583.410,00) e un utile di esercizio di 276.150,00 euro, con una forte impennata percentuale rispetto all’anno precedente pari al 61,20%. Da sottolineare anche il trend positivo per quanto concerne il valore dei premi lordi amministrati, che passa dai 22.091.327,00 euro del 2020 ai 25.045.045,00 del 2021, con una innalzamento del 13,37%. Continua anche l’espansione territoriale dell’azienda che, nel corso del 2021, ha inaugurato una filiale a Reggio Emilia, frutto dell’acquisizione della società Erio Mazzoli e una anche a Roma, giungendo complessivamente a 7 sedi in tre regioni italiane (Emilia Romagna, Marche e Lazio), oltre a quella nella Repubblica di San Marino.

Un trend di crescita che è stato sottolineato dal presidente di Ciba Brokers Giampaolo Brogliato, che ha attribuito questo straordinario risultato alla professionalità dell’intero staff, a partire dal direttore generale Stefano Ricci Lucchi fino a tutti i collaboratori, alla capacità di lavorare sinergicamente in team e alle relazioni commerciali con compagnie di assicurazione di consolidata solvibilità, in 
grado di garantire le migliori coperture alle condizioni più competitive.

Pierlorenzo Rossi, direttore generale di Confcooperative Emilia Romagna e consigliere della società, si è complimentato con l’intero organico, affermando, che in poco più di 10 anni dalla sua fondazione, Ciba Brokers è divenuta un saldo punto di riferimento a livello nazionale per l’intero sistema che fa riferimento a Confcooperative, in termini di progettualità assicurativa personalizzata e di tutela dai rischi alle imprese.

Nel corso dell’assemblea è stata definita anche la destinazione degli utili, che verranno così distribuiti:

  • euro   13.807,00 pari al 5% alla Riserva Legale;
  • euro 100.000,00 alla distribuzione dei dividendi agli Azionisti;
  • euro 100.000,00 all’aumento gratuito del Capitale Sociale da attuarsi mediante aumento del valore nominale delle azioni in circolazione;
  • euro 62.343,00 alla Riserva Straordinaria.