Cyber Crime: integrazione fra azioni di cyber security e piani assicurativi

Lug 16, 2019

Il 2018 è stato l’anno peggiore per quanto concerne le minacce di cyber crime: sono in deciso aumento il numero degli attacchi digitali, in un contesto in cui non solo la vita privata dei cittadini, ma anche situazioni professionali sono sempre più legate alla digitalizzazione tramite sistemi cloud e dispositivi interconnessi. Questa situazione impone un’attenzione superiore al passato in merito alle attività online, specie quelle che vengono sviluppate in ambito lavorativo e industriale, anche alla luce di alcune stime secondo le quali, entro il 2020, circa l’83% del lavoro aziendale verrà portato sui già citati sistemi Cloud.

Ovvio quindi che di pari passo con l’innovazione digitale, all’interno delle imprese di qualsiasi dimensione, deve necessariamente porre attenzione alla protezione dei propri sistemi e dati, ovvero alla cyber security, per far fronte preventivamente a possibili crimini informatici, che potrebbero essere devastanti per l’efficienza e la produttività vitale per l’azienda.

In Italia, gli investimenti in cyber security nel comparto aziendale hanno raggiunto nel 2018 la cifra complessiva di 1,19 miliardi di euro (+9% rispetto al 2017), un dato che dimostra la crescente attenzione delle imprese a tutela del proprio patrimonio digitale e la consapevolezza delle conseguenze nefaste sulla propria attività, senza pensare alle eventualità penali in caso di furti di dati sensibili relativi ai clienti. Ma bisogna essere consci anche di altro aspetto, ovvero che nessun antivirus e sistema di protezione può garantire una sicurezza assoluta, vista la rapidità delle evoluzioni delle tipologie di cyber crime.

A fianco, quindi, di un’azione di cyber security, è assolutamente necessario un piano assicurativo di protezione da tali rischi: Ciba Brokers, grazie alla propria professionalità e alle relazioni con le compagnie assicurative più affidabili nel panorama italiano e internazionale è in grado di mettere a disposizione polizze di Cyber Risk, finalizzate alla copertura e al risarcimento di danni informatici, personalizzate sulle specifiche esigenze di piccole e medie imprese, professionisti e studi professionali: fra le garanzie previste sono comprese anche la protezione in merito alla responsabilità civile, in caso di accesso al proprio sistema finalizzato alla trasmissione di malware a terzi, di violazione della privacy (in linea con il GDPR), di lesione ai diritti di proprietà intellettuale, diffamazione, calunnia e danni alla reputazione. Le polizze implementate da Ciba Brokers sono stipulate tramite primari assicuratori specializzati i quali, oltre a rispondere dei costi per il recupero dei dati o relativi ad estorsioni online, forniscono servizi di incident response fino a h24 7/7.

Sono coperti i costi riguardanti servizi di informatica e contabilità forense, consulenze legali, notifica, monitoraggio del credito, pubbliche relazioni e gestione dei sinistri (inclusi i danni indiretti e relativi all’interruzione dell’attività).

Per ogni informazione ed approfondimento sono a vostra disposizione gli esperti Ciba Brokers per una consulenza personalizzata: e mail segreteria@cibabrokers.it